WikiMilano è un progetto sperimentale, in fase beta, gestito da Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Alfredo Mazzotta

Alfredo Mazzotta

Alfredo Mazzotta (Nao di Jonadi, 8 marzo 1951) è uno scultore e pittore italiano, socio artista della Permanente di Milano.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (5/11/2017)

Biografia

Formazione artistica

Nel 1968 consegue il diploma di Maestro d’Arte presso l’Istituto Statale d’Arte di Vibo Valentia. Nello stesso anno si trasferisce a Milano, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera alla scuola di Luciano Minguzzi dove nel 1973 si diploma in Scultura. Sempre nel ’73 si iscrive alla scuola di Pittura di Domenico Purificato e nel 1977 ottiene il diploma. Contemporaneamente frequenta il corso di Cromatologia tenuto da Luigi Veronesi e il corso di Tecnologia dei materiali tenuto da Romano Rui.

Per diversi anni è stato assistente dello scultore Eros Pellini sia al Liceo Artistico di Brera di Milano che nel suo studio.

Attività da docente

Dal 1975 al 2011 è stato titolare della cattedra di Discipline Plastiche presso il Liceo Artistico Statale di Brera di Milano.

A metà degli anni ’90 ha tenuto lezioni su “Progetto Scultura” nell’ambito del “Master in Design & Management” presso il Politecnico di Milano

Attività artistica

Ha fatto parte della Commissione Artistica Annuale della Permanente di Milano negli anni 1997/98 – 1999/2000 – 2002/03 – 2004/05 – 2007/08 – 2009/10 – 2014/15 oltre che nel presente biennio.

Nel 2001 ha vinto il Concorso Nazionale di Scultura – Città di Novara per la realizzazione di un Trofeo da consegnare alle personalità della Cultura e dello Sport nelle varie manifestazioni organizzate dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport.

Sempre nel 2001 ha realizzato il monumento dedicato alla Beata A. Rosa Gattorno nella città di Potenza.

FIGURA IN CONTORSIONE - 1975/1991. Bronzo patinato (fusione a cera persa) cm. 93 x 70 x 45.

Sue opere, oltre che in numerose collezioni private in Italia e all’estero, si trovano presso:

  • Museo Nazionale d’Arte Moderna di Ruffano (LE)
  • Fondazione Lercaro (BO)
  • Collezione Liceo Artistico Statale di Brera (MI)
  • Archivio Sartori (MN)
  • Museo della Permanente (MI)
  • Palazzo Comunale di Lainate (MI)
  • Museo d’Arte Contemporanea “Vito Mele” di S.Maria di Leuca (LE)
  • Museo d’Arte italiana di Durazzo (Albania)
  • Società Umanitaria (MI)
  • Parco Arcadia di Bareggio (MI)
  • Chiesa del S.S. Rosario di Nao (VVI)
  • Collezione d’Arte Contemporanea della Provincia di Lodi
  • Arca Pacis di Stresa (NO)
  • Istituto Losana (BI)
  • Museo Pinacoteca d’Arte Sacra Contemporanea di Serrapetrona (MC)
  • Collezione Permanente di Arte Religiosa Contemporanea Di.ART (TP)
  • Museo Internazionale Mariano di Arte Contemporanea Fondazione Don Tonino Bello di Alessano (LE)
  • Museo del Fango di Scaletta Zanclea (ME)
  • Scuola Paritaria A.Rosmini (RM)
  • Rosmini Convent a Keriatura (Tricandrum) Kerala-Sud India
  • Raccolta d’Arte contemporanea – Palazzo Gasparini – Mercatello sul Metauro (PU)
  • Museo del Disarmo – Casa Spinola – Cantalupo ligure (AL)
  • Museo di Gibellina (TP)

Nel 2008 ha realizzato le scenografie per lo spettacolo teatrale Paroles Aux Femmes con protagonista l’attrice Aphrodite De Lorraine per il Theatre Français de Milan presso il Teatro Litta di Milano.

Nel 2010 ha curato il Simposio Internazionale di Scultura in pietra Le fatiche di Ercole a Modica (RG) dove ha realizzato una scultura per il Centro studi Contea di Modica. Sempre nel 2010 Aidan Cesira Photographer gli ha dedicato il libro fotografico dal titolo Alfredo Mazzotta l’Uomo, l’Artista, il Maestro.

Ha esposto in varie città italiane e all’estero: in Svizzera, Polonia, Stati Uniti, Giappone, Germania, Corea, Ungheria, Turchia e Albania.

Pagine correlate