WikiMilano è un progetto sperimentale, in fase beta, gestito da Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

Archivio storico Magneti Marelli

Magneti Marelli Archivio Storico
Magneti Marelli.png
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàCorbetta
IndirizzoViale Aldo Borletti, 61/63 Corbetta
Treno linea S6 Milano-Novara, S. Stefano Stazione Corbetta
Caricamento mappa ...
Caratteristiche
TipoMuseo di Storia
CollezioniCataloghi, Manuali, disegni tecnici
Apertura2008
Protagonisti
PresidenteAlberto Meomartini
CuratoreGian Luca Fontana (Magneti Marelli Corporate Communication and Media Relation)
Contatti
Telefono+39.02.97227111
Sito webhttp://www.magnetimarelli.com

Parlando di Magneti Marelli significa non solo raccontare la storia dell'automobile, ma anche la mobilità, telecomunicazioni e costumi sociali. La collezione fa parte del patrimonio industriale generato in più di 90 anni di storia da Magneti Marelli e marchi che oggi sono parte di esso, nomi famosi del settore automobilistico internazionale, tra cui Weber e Solex nel controllo della potenza e del motore, Veglia Borletti e Jaeger in la produzione di cruscotti, Carello e Siem nel settore dell'illuminazione.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (20 ottobre 2017)

Storia

l'Archivio Storico Magneti Marelli nasce nel 2008 con l'obiettivo di valorizzare il proprio patrimonio storico, inteso come valore che vive ancora oggi, e ribadisce la rilevanza dell’Azienda anche ai giorni nostri.

Attività

L'archivio Storico Magneti Marelli si compone di un magazzino di 20.000, 500 film e oltre 2000 documenti tra riviste aziendali, opuscoli, annunci pubblicitari e comunicati stampa; un archivio tecnico con oltre 1.000 documenti tra cataloghi di prodotti, manuali e disegni tecnici; un archivio personale che conserva libri matricola, segnalazioni di assemblee generali e dei bilanci. Presso l'Archivio anche che è stato raccolto e presentato un efficiente selezione di prodotti e strumenti di misura storici. Particolarmente suggestiva è la selezione di circa 80 quadri strumenti, dagli anni '20 ad oggi, la maggior parte funzionanti ed esposti attraverso un allestimento che ne consente accensione simultanea.

Note

La scheda di questo museo è curata in collaborazione con la redazione di Where Milan e l'Associazione Culturale Milano Loves You.

Collegamenti esterni