WikiMilano - Protagonisti metropolitani è organo ufficiale dell'Osservatorio Metropolitano di Milano

non sei un utente registrato: al momento non puoi creare e modificare pagine.

MAPP - Museo d’arte Paolo Pini

MAPP Museo d’arte Paolo Pini
MAPP.png
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
IndirizzoVia Ippocrate, 43
M3 (linea gialla) Affori FN
Caricamento mappa ...
Caratteristiche
TipoMuseo d'Arte
CollezioniArte contemporanea
Apertura1993
Protagonisti
FondatoriTeresa Melorio ed Enza Baccei
DirettoreTeresa Melorio
Contatti
Emailmapp.info@tiscali.it
Telefono+39.02.64445326
Sito webhttp://www.mapp-arca.it/storia.php

Il MAPP - Museo d’arte Paolo Pini è un museo dedicato all'arte contemporanea ospitato nell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano.

Checked.svg Contenuti verificati da Osservatorio Metropolitano di Milano (20 ottobre 2017)

Storia

Il MAPP è un museo d'arte contemporanea fondato nel 1993 da Teresa Melorio ed Enza Baccei (Fondatrici dell'Associazione ARCA Onlus) e situato nell'ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale dell'Ospedale Niguarda, la direzione artistica di Marco Meneguzzo e l'adesione di alcune note gallerie e istituzioni d'arte milanesi (Studio Cannaviello, Accademia di Brera, Fondazione Mazzotta, Gallerie Seno e Toselli, con l'obiettivo di creare uno spazio per la condivisione dell'esperienza artistica tra artisti professionisti e persone con disagio psichico in modo da contribuire e agevolare la cura e il benessere dei malati. Il progetto iniziò nel 1993 con l'allestimento dei primi laboratori di pittura, musica, teatro, e nei due anni successivi numerosi artisti italiani hanno lavorato gratis per realizzare un'opera al Paolo Pini coinvolgendo tanti pazienti. Nel 1995 il museo è stato inaugurato e nel tempo si è formata una vera e proprio collezione che comprende opere oltre 140 artisti.

Attività

La sua collezione comprende diversi generi d’arte e accoglie le opere di più di 100 artisti italiani e stranieri, tra i quali Enrico Baj, Emilio Tadini, Günter Brus e Martin Disler. In mostra murales, installazioni e sculture situati sia all'esterno nel giardino che all'interno nei locali del museo. L'obiettivo del MAPP è quello di promuovere giovani artisti emergenti e di fungere da centro per iniziative culturali.

Premi e riconoscimenti

  • Premiazione degli "Ambrogini d'Oro" 2007 - Attestato di Civica Benemerenza[1]

Note

La scheda di questo museo è curata in collaborazione con la redazione di Where Milan e l'Associazione Culturale Milano Loves You.

Voci correlate

Collegamenti esterni